La tecnica del microblading per tatuare con delle lame le sopracciglia

microblading

Cos’è il Microblading? Viene definita come Microblanding quella tecnica che consente di ottenere sopracciglia perfette, curate e definite.

Infoltire e definire le tue sopracciglia

Di tatuaggi come trucco permanente sentiamo spesso parlare e infatti tale tendenza che viene annoverata nel campo della medicina estetica o dell’estetica tout court, ha visto negli anni una continua ascesa (vedi anche: tatuaggioetruccopermanente.it).

Questa è una pratica piuttosto recente nel campo dell’estetica, utile a infoltire e andare a definire le sopracciglia. Le sopracciglia da sempre sono un elemento del viso che desta attenzione, vale tanto per le donne quanto per gli uomini anche se per questi ultimi la moda e la tendenza a definirle mettendoci “mano” per così dire è invece piuttosto recente.

Fatto sta che infoltirle, definirle, truccarle, alterarle, renderle naturali ma sempre curate è ormai una prassi diffusa e trasversale, fino ad arrivare a tatuarle.

Le sopracciglia di fatto danno carattere al volto e in aggiunta valorizzano lo sguardo.

Il microblading si è andato diffondendo partendo proprio da tale aspetto come mostrano le immagini a seguire reperite dal web.

Le Tecniche del trucco non permanente

Le conoscono tutte e anche molti uomini oggi non le disdegnano.

  • Matite
  • Pinzette

Queste sono state per anni valide soluzioni per il trattamento e la definizione delle sopracciglia, le matite associate o meno alle pinzette, erano di diverso genere anche specificatamente studiate per tale impiego, e come detto, molto conosciute e diffuse ma pur sempre permanenti quel tot che bastava ad un uscita, e in estate spesso il problema non veniva colmato da alcune di queste matite.

Cos’è il microblading e come viene eseguito

Il microblading, ancora poco diffuso nel nostro Paese rappresenta un evoluzione del trucco permanente. La tecnica prevede l’inserimento di un pigmento sotto la pelle al fine di disegnare le sopracciglia, o meglio di definirle, solo che il risultato è assai più preciso del tatuaggio.

I peli attraverso questa tecnica vengono disegnati uno ad uno con l’impiego di aghi molto sottili intrisi nell’inchiostro. Tale tecnica viene impiegata generalmente per ricostruire le sopracciglia così da infoltirle e colmare gli spazi vuoti tra di esse.

Per realizzare questa tecnica si impiega uno strumento a forma di penna. La seduta che le rinfoltisce dura all’incirca due ore e dopo tre o al massimo quattro settimane si effettua un ritocco per fornire maggiore definizione alle sopracciglia. Come per gli altri tatuaggi, anche per il microblading, può andare a sbiadirsi ma questo (come per gli altri tipi di tatuaggio) può sempre venir ritoccato.

Microblading: I vantaggi

Le sopracciglia, in virtù dello strumento impiegato per definirle vengono disegnate in modo molto iperrealistico e vengono lavorate per ottenere una nuova forma, maggior volume ed un colore maggiormente definito. Il risultato che si ottiene da questo genere di tatuaggio è molto naturale e garantisce la possibilità di scegliere la tonalità del pigmento che si adatta alla carnagione della persona che opta per tale tecnica tenendo conto del colore naturale che hanno le proprie sopracciglia.

Come un altro tipo di tatuaggio anche questo prevede degli accorgimenti per prolungarne l’effetto
ed inoltre occorre occorre attendere il tempo necessario alla cicatrizzazione del tatuaggio.